La scienza svela che dormire nudi fa bene alla salute

La scienza è da sempre impegnata, tra le altre cose, a cercare di capire se i luoghi comuni sono effettivamente tali oppure se contengono un fondo di verità. Ed una delle ultime ricerche portate a termine dal mondo della scienza hanno appurato che l’idea che dormire nudi sia controproducente è, appunto un luogo comune. Una ricerca scientifica ha infatti messo nero su bianco che riposare senza nulla addosso non produce disturbi di vario genere e nemmeno rende più difficoltoso il sonno, ma anzi risulti salutare per il proprio corpo.

Che vantaggi comporta dormire nudi?

Stando a quanto scoperto da alcuni uomini di scienza inglesi, dormire completamente senza vestiti porta benefici dal punto di vista del peso-forma, pur se indirettamente. Dormire nudi infatti comporterebbe una minore produzione del cortisolo, che per chi non lo sapesse è un ormone che va ad incidere sul senso di appetito che si prova nel corso della giornata. Altro effetto salutare che la scienza ha scoperto riguarda soltanto gli individui di sesso maschile.

Dormire senza vestiti comporta dei vantaggi relativamente alla fertilità. Il motivo è presto detto: stando agli studi condotti vi sarebbe un aumento per quanto riguarda la produzione di testosterone, evento che invece verrebbe meno in presenza di alte temperature e quindi di, conseguenza, dormendo vestiti e sotto le coperte.

Ma dormire nudi è usanza diffusa?

Stando ai risultati dello studio, che gli uomini di scienza inglesi hanno condotto su un campione di individui che abitano su tutto il territorio inglese, circa il 25% delle persone che vivono in Inghilterra hanno l’abitudine di dormire senza vestiti e di questi una ristretta percentuale fa parte di quel 40% di britannici che riscontrano problemi nel dormire durante la notte.

Stando alla ricerca, attraverso cui gli uomini di scienza hanno anche cercato di capire il rapporto dei cittadini britannici con una attività importante come quella del riposo notturno, è emerso che solo il 25% dei britannici riesce a dormire almeno sei ore per notte e che sono molte le persone che al risveglio devono fare i conti con problemi quali dolori articolari e mal di testa.

Se si pensa che stando ad altri studi effettuati dalla scienza il dormire meno di cinque ore a notte comporta un deciso innalzamento del rischio di un cancro alla prostata per gli individui di sesso maschile, si capisce l’importanza di un sonno ristoratore che, come detto, potrebbe anche dipendere dal dormire senza vestiti.

Ma perchè dormire nudi fa bene alla salute?

Gli uomini di scienza che hanno condotto questo interessante studio, che potrebbe effettivamente aprire nuove prospettive in merito alla tutela della salute nella quotidianità, hanno spiegato il motivo per cui dormire nudi giova al proprio benessere, mettendo in luce come questo comporterebbe un abbassamento della temperatura nel luogo in cui si riposa, il che avrebbe conseguenze positive per la salute.

Insomma, la scienza sembra aver abbattuto un altro luogo comune, anche se probabilmente per molti risulterà ancora difficile abituarsi all’idea che dormire senza vestiti sia qualcosa di assolutamente normale e salutare.

Articolo suggerito da: http://tg24.sky.it/scienze/home.html

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>